Marina di San Nicola

Marina di San Nicola è una frazione litoranea di Ladispoli, sviluppatasi a partire dagli anni ’70. Oltre alla spiaggia, libera e attrezzata, nella zona sono presenti i resti archeologici relativi ad una villa romana identificata tradizionalmente come “villa di Pompeo” in quanto presunto possesso di Pompeo Magno, ovvero con i ruderi dell’antica città di Alsium. Le strutture più antiche risalgono al I secolo a.C. e all’epoca augustea, ma la villa rimase in uso durante tutta l’epoca imperiale. Sono conservati resti di muri in opera reticolata e laterizia e pavimenti musivi. Una torretta di avvistamento della seconda guerra mondiale è stata costruita in cemento riutilizzando in parte i materiali antichi della villa.

Palo Laziale

Seguendo il litorale, poco più a nord, c’è Palo Laziale, area di Ladispoli sulla quale si estende un’oasi del WWF, mentre sulla spiaggia sorge l’imponente Castello Odescalchi. All’interno dell’Oasi di Palo si possono visitare alcuni spazi organizzati a carattere didattico fra cui il Museo delle Biodiversità, l’area faunistica dell’Istrice e il centro recupero delle Testuggini terrestri. La vegetazione presente comprende un bosco igrofilo con piscine e stagni, alcune zone caratterizzate da piante della macchia mediterranea e un Parco con specie vegetali esotiche.

La Gismonda

Marina di San Nicola

Palo Laziale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi