Presepe Vivente a Canale Monterano (Natale 2016)

Ancora una volta la Riserva Naturale Regionale di Monterano e il suggestivo omonimo borgo custodito all’interno ospitano uno dei più importanti eventi di Natale, dove più forte si respira l’atmosfera festiva e natalizia: la V edizione del Presepe Vivente di Monterano, in scena i giorni domenica 18 e lunedì 26 dicembre 2016, e venerdì 6 gennaio 2017.

La data del 18, insolita per questo tipo di eventi, anticipa il clima festivo, e introduce nel vivo del Natale, mentre le data di Santo Stefano arricchisce un giorno tipicamente calmo. Il giorno della Befana, invece, tipicamente dedicato ai bambini, si arricchisce dell’arrivo dei Re Magi.

Il Presepe Vivente

Ogni anno, in occasione del Natale, centinaia di attori e figuranti popolano le suggestive rovine dell’antica Monterano, un villaggio medievale abbandonato agli inizi dell’Ottocento.

A Monterano i figuranti sono vestiti in abiti medievali, e non romani come avviene nella maggior parte dei presepi viventi e non. Questa scelta, oltre che a valorizzare la location medievale, rimanda all’origine della tradizione del presepe. E’ del 1223, infatti, al prima rappresentazione della natività, ad opera di San Francesco a Greccio: il poverello di Assisi, di ritorno dalla quinta crociata, ricreò la Palestina della sua epoca a Greccio, località del reatino che gli ricordava la Terra Santa, all’epoca in mano ai franchi.

La visita

L’ingresso è a pagamento, perciò la visita al presepe vivente di Monterano inizia con la postazione del doganiere (stile: “Alt! Chi siete? Cosa portate? Sì, ma quanti siete? Un fiorino!”). Pagando la quota si ottengono anche delle monete di legno, che, all’interno, si potranno scambiare con grappe artigianali, bruschette cotte al momento, o del vin brulè.

C’è un percorso di visita consigliato che non è obbligatorio seguire: è possibile esplorare i circa 5 ha di presepe vivente liberamente. All’interno dell’area espositiva, oltre alle simpatiche location dove è possibile spendere i gettoni di legno, è presente un vero e proprio stand gastronomico, dove la moneta corrente è però l’euro.

La visita si conclude (se avete seguito le indicazioni consigliate) con la via dei mercanti, dove dove gli ultimi figuranti vendono oggetti di antiquariato e di artigianato locale.

Lungo il percorso sono disseminati bagni chimici e focolari per ristorarsi dalle rigide temperature.

Al calare delle tenebre lampioni, fari, fuochi e giochi di luce coloreranno il presepe.

Come arrivare

In occasione del presepe vivente viene allestito un efficiente collegamento di bus navetta tra il parcheggio dello stadio di Canale Monterano e il parcheggio che nei giorni ordinari serve il sito dell’antica Monterano. Il servizio è gratuito (si paga, però, il parcheggio) e le corse sono frequenti. Ugualmente servito è il parcheggio a cui si accede proveniendo da Montevirginio.

Suggerimenti

La visita al Presepe Vivente di Monterano, in modalità relax, dura un paio d’ore, tempo che può aumentare se si attendono le esibizioni, ci si sofferma allo stand gastronomico o si è in gruppi numerosi. A ciò va aggiunta una mezz’ora per gli spostamenti da e per i parcheggi.

Considerando anche che dopo le 17 i parcheggi tendono ad esaurirsi (con il rischio di dover rinunciare all’esperienza, o di doversi avventurarsi in una camminata di 45-60 minuti), è bene programmare la partenza nel primo pomeriggio. Soprattutto se si vuole apprezzare il presepe vivente anche con la luce del giorno, e non si vuole rimanere esposti al freddo troppo a lungo.

Consigliamo vivamente un abbigliamento adatto alla campagna, e in particolare scarpe alte, comode e adatte allo sterrato.

Poiché la manifestazione è soggetta alle condizioni climatiche, è bene consultare la pagina Facebook ufficiale per eventuali aggiornamenti.

Organizzazione

Il Presepe Vivente di Monterano è organizzato dalla Contrada Carraiola, in collaborazione con: Riserva Naturale Regionale di Monterano, Comune di Canale Monterano, Pro Loco Canale Monterano, Università Agraria Canale Monterano, Rione Monti Bracciano, Contrada Castagno Canale Monterano, ASD Caino Canale Monterano, Contrada Stigliano Canale Monterano, e con il patrocinio della Regione Lazio.

Dove dormire

Cerchi un alloggio vicino a Canale Monterano e al Presepe Vivente? Guarda la mappa o clicca qui.

Presepe Vivente di Monterano

La Gismonda

Agriturismo La Gismonda di Bracciano

Agriturismo La Gismonda bed & breakfast

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi